Il Giro del Mondo in Bicicletta

Il giro del mondo in Bicicletta è il progetto di Giovanni,Marco e Francesco. 5 continenti in Bici. Bike World tour,a 7 years dream..Cycling through 5 continents. La bicicletta come casa e il mondo come giardino. Un modo di vivere strano, ma potente... Siamo partiti il 17 Febbraio 2013 e oggi 1 Read more

lo straniero puo’..Francy pubblicato su R&D

g1Lo ammetto. Tante volte in viaggio facciamo cose che a casa non ci sogneremmo mai di fare. A volte lo abbiamo fatto senza neanche rendercene conto, e solo a posteriori, o guardando le reazioni della gente, ci viene da ridere e capiamo quello che stiamo facendo. Read more

Posted on Leave a comment

Impressioni Africane..Francy pubblicato su R&D

g10C’è una parte di Mozambico che t’innamora.
È quella dei bambini, dai sorrisi lucenti, che ci inseguono con una meraviglia curiosa negli occhi, increduli. Che giocano con poco e sono felici con ancora meno. Che puzzano di sudore stantio mischiato a polvere e terra, ma hanno il profumo della genuinità. Read more

Posted on Leave a comment

Appunti nono diario di viaggio

DSC00407Sono in questo luogo per me esotico da diversi mesi ormai. Continuo ad osservare tutto con la mia mente da straniero, di un uomo che viene da un paese lontano, da una nazione sicuramente più evoluta di questa. Il mio moderno mondo è sicuramente più ricco, quindi per me lo shock di passeggiare in questi posti è drastico. La sensazione che provo nel vedere come questi genti vivono mi ferisce. Read more

Posted on Leave a comment

Donne Africane..Gio pubblicato su R&D

DSC01137Nei campi di manioca, con il sederone all’insù e la schiena piegata verso terra, le donne d’Africa zappano il suolo per cercare i tuberi. Nel mercato dei villaggi, sedute per terra fra cataste di banane e mucchietti di pomodori, le donne d’Africa commerciano quel poco che c’è. Read more

Posted on Leave a comment

Poverta’..Gio pubblicato da R&D

DSC00334Che cos’è la povertà? Quante volte me lo sono chiesto, in quante occasioni mi ci sono imbattuto. Quanti tipi di diverse povertà esistono? Quella economica sicuramente. Poi quella intellettuale senza dubbio. A volte le due sono correlate, ma non sempre. Read more

Posted on Leave a comment

Uno strano arcobaleno..Francy

DSC00774Sudafrica. Pedaliamo tutto il Sud, da Cape Town fino a Durban, poi su verso lo Swaziland. Iniziamo dal Capo, di cui i primi scopritori europei furono i navigatori portoghesi, poi succeduti dagli olandesi che fondarono la prima colonia, sconfitti poi dagli inglesi che ne presero il possesso. Cominciamo ad ascoltare le prime storie sudafricane, dall’apartheid indietro fino alle guerre anglo-boere, cioè le guerre degli inglesi contro gli olandesi che si erano stanziati fino a diventare agricoltori, in olandese appunto boer. Read more

Posted on Leave a comment

Il peso dell’Africa..Gio

DSC00759Ci sono mattine all’alba in cui uscire dalla tenda è più difficile. Una strana gravità ci tiene incollati al suolo, è come una sana paura per ciò che ci aspetta. È il peso dell’Africa che ci schiaccia, è l’idea un po’ folle di voler attraversare questo immenso continente in bici. Mi dico di non pensarci, di affrontare il tutto giorno per giorno, pedalata dopo pedalata, paese dopo paese. Read more

Posted on Leave a comment

I colori del Brasile..Francy

IMG_20180702_121213Otto milioni di km quadrati, quasi trenta volte l’Italia. 210 milioni di abitanti. In Brasile trovi tutto, trovi tutti. Di tutti i gusti e per tutti i gusti. Neri, bianchi, mulatti. Indigeni, discendenti di africani, portoghesi, italiani, giapponesi, tedeschi, polacchi e mille altri. E ogni colorata combinazione di questi.
La maggior parte sono figli e nipoti di immigrati, che qualche generazione fa portarono con sé il loro bagaglio di cultura, tradizione e religione.
In comune hanno solo l’essere 100% brasiliani e la lingua, il portoghese, in una versione molto più cantata e dai suoni meno duri rispetto all’originale oltre oceano. Read more

Posted on 1 Comment

Ospitalita’ indotta.. Gio

DSC00524Nel ventunesimo secolo viaggiare è facile e alla portata di tutti. Online si prenota qualsiasi cosa fino a pianificare la vacanza al minimo dettaglio.
In questi anni però ho preferito tracciare una rotta su una mappa di carta e affidarmi al caso. Mi continua a piacere l’idea di entrare in una piazza di una città sconosciuta e vedere le reazioni della gente davanti allo straniero. Mi siedo in una panchina con la bici affianco e mentre mangio un panino aspetto che succeda qualcosa. Read more

Posted on Leave a comment

Io sono nel giusto..Francy pubblished at R&D

IMG_20171129_141440
I motociclisti che incrociamo per strada ci salutano alzando solo due dita, senza lasciare la presa del manubrio. Noi a volte per scherzo rispondiamo allo stesso modo, e commentiamo con i classici “Ah facile così! Quelli la sera gli spaghetti non se li gustano mica come noi…” Read more

Posted on Leave a comment